Bologna, Mihajlovic: “Mi sarei arrabbiato anche con il pari…”

BOLOGNA – Sapete che c’è, dice Mihajlovic in sala stampa dopo la sconfitta con il Venezia, c’è che un mio amico diceva: il calcio è bello solo quando si vince. E aveva ragione lui, viene da dire. Perchè se il calcio fosse pugilato, i cartellini  dei giudici premierebbero la squadra di calcio che al 95′ esce senza punti dal confronto. 

“Avete visto tutti quello che è successo – dice Mihajlovic – questa è una partita che, di solito, ti rode persino se la pareggi. E noi l’abbiamo persa”.
Cosa è mancato? La risposta è facile facile.
“E’ mancato il gol – dice il tecnico fresco del conferimento della cittadinanza onoraria di Bologna – perchè abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare”.
Però l’abbiamo vista agitarsi, specie nel primo tempo…
“Ah perchè volevo che il pallone passasse da un esterno all’altro con maggiore velocità. Ma l’hanno fatto. Non c’è stata partita, sul piano del gioco, ma l’hanno vinta loro. No, non cercate colpevoli oggi, non ci sono. Non conosco altre strade di quella del gioco e il Bologna stavolta questa strada l’ha fatta. I numeri lo dicono. Poi parliamo di lucidità sotto porta, di cattiveria, di fortuna, di precisione. Ma le situazioni per fare gol le abbiamo create. Il campionato è lungo, ci sarà modo di rifarsi se come stavolta faremo quello che dobbiamo”.    

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime