Bayern-Inter 2-0: Pavard e Choupo-Moting in gol, tedeschi a punteggio pieno

Al momento stai visualizzando Bayern-Inter 2-0: Pavard e Choupo-Moting in gol, tedeschi a punteggio pieno
Bayern-Inter 2-0: Pavard e Choupo-Moting in gol, tedeschi a punteggio pieno

MONACO DI BAVIERA Il vero obiettivo dell’Inter, inconfessabile alla vigilia, era evitare l’imbarcata. E in qualche modo lo ha centrato. Prendere una valanga di gol per la squadra di Inzaghi sarebbe stato un colpo durissimo per il morale, quattro giorni prima della trasferta a Torino con la Juve, già decisiva per risalire la china in campionato. I nerazzurri a Monaco non giocavano da undici anni. In panchina al tempo c’era Leonardo, vinsero grazie a un gol di Pandev e passarono ai quarti. Questa volta in palio non c’era nulla se non 2,7 milioni di premio dalla Uefa. Il 2-0 subito in casa dei padroni del calcio tedesco per i nerazzurri aggiorna il contatore: non perdevano dal 1 ottobre, a San Siro contro la Roma. Dopo sei vittorie e un pareggio, la prima sconfitta tutto sommato non fa male. L’Inter, già qualificata agli ottavi Champions da seconda del gruppo dietro al Bayern primo a pieni punti, ha quantomeno dimostrato di essere un’altra squadra rispetto a quella che contro i bavaresi perse all’andata il 7 settembre. Stesso risultato, partite diverse.

Senza nulla da perdere né da guadagnare, dopo giorni passati a promettere fuoco e fiamme, i due allenatori intelligentemente hanno progettato una partita prudente. Le squadre sono partite corte e organizzate, senza strafare. La prima emozione dopo dieci minuti l’ha data l’arbitro slovacco Kruzliak che, complice il Var, ha graziato il Bayern non concedendo rigore per un mani di Mané, che si era protetto il volto con entrambi gli avambracci. Dopo una bella occasione creata da Gosens e sprecata da Lautaro, alla mezz’ora è arrivato il gol di testa di Pavard, mal marcato proprio dal Toro. A quel punto i nerazzurri, come ricordandosi di colpo che domenica li aspetta la Juve a Torino, hanno rallentato e hanno finito per sfilacciarsi. Nella ripresa, dopo che la girandola dei cambi ha stravolto le due formazioni, è arrivato il raddoppio di Choupo-Moting a certificare il dominio del Bayern sul girone.

A Monaco è arrivata l’eco delle tristi vicende per cui si parla di Inter in Italia in questi giorni. Prima della gara nel settore dei tifosi ospiti, quasi cinquemila, è comparso uno striscione con scritto “Zio Vittorio con noi”, in memoria di Vittorio Boiocchi, il pregiudicato assassinato sabato scorso, storico capo della curva nord di San Siro.

Prima della partita, l’ad nerazzurro ha dato la rassicurazione che i tifosi aspettavano da mesi sul rinnovo di contratto di Skriniar, in scadenza a fine stagione: «Sono ottimista che si possa arrivare alla conclusione positiva della trattativa entro il 13 novembre, prima della sosta per il Mondiale». Decisiva è stata proprio la qualificazione anticipata agli ottavi di Champions, che ha portato a quota 55 i milioni che saranno incassati dall’Inter da questa edizione della coppa fra ranking, market pool e premi. Un bell’aiuto ai conti in sofferenza del club, che ha approvato l’ultimo bilancio con 140 milioni di rosso. E da questo punto di vista, il Bayern è l’esempio da seguire. Il club campione di Germania ha chiuso la stagione in attivo per la trentesima volta consecutiva.

Il tabellino di Bayern Monaco-Inter

Bayern Monaco 2 – Pavard 32′ pt, Choupo-Moting 27′ st

Inter 0

Bayern Monaco (4-2-3-1): Ulreich 6 – Mazraoui 6 (20′ st Musiala 6), Pavard 7, Upamecano 6.5 (1′ st Davies 6.5), Stanisic 6 – Kimmich 6.5, Sabitzer 6 – Coman 6.5 (31′ st Wanner 6.5), Gravenberch 6, Mané 6 (20′ Gnabry 6) – Choupo-Moting 7 (28′ st Tel 6) . All. Nagelsmann 7

Inter (3-5-2): Onana 6 – Darmian 5.5, De Vrij 5 (31′ st Skriniar 6), Acerbi 6 – Bellanova 6, Barella 6.5 (15′ st Mkhitaryan 6), Asllani 6, Gagliardini 6 (15′ st Calhanoglu 6), Gosens 6 – Lautaro 5.5 (15′ st Dzeko 6), Correa 5.5 (31′ st Carboni 6). All. Inzaghi 6

Arbitro Kruzliak (Svk) 5

Note: ammoniti Sabitzer, Gosens, Kimmich, Stanisic, Carboni. Spettatori 75 mila.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments