Barcellona, Koeman è in bilico: decisive le prossime tre gare

BARCELLONA –  Tre gol incassati, una pesante sconfitta interna all’esordio stagionale in Champions e, soprattutto, nessun tiro in porta. Un dato, l’ultimo, inaccettabile per la storia del Barcellona. Ed è inevitabile che dopo l’umiliante 0-3 del Camp Nou contro il Bayern Monaco sul banco degli imputati sia finito Ronald Koeman. Subito dopo la conclusione della partita il presidente del club Joan Laporta si è chiuso in una stanza assieme ai suoi più stretti collaboratori,  il vicepresidente Rafael Yuste e il direttore tecnico Mateu Alemany, per esaminare la situazione e soprattutto la posizione del tecnico olandese. Un mini-vertice che è durato fin oltre alle 2 del mattino, almeno secondo quanto riporta ‘Sport’.

Laporta ai tifosi: “Indignato, sistemeremo tutto”

“Sono dispiaciuto e indignato come tutti voi anche se quello che sta succedendo è uno degli scenari che avevamo contemplato. Vi chiedo pazienza e di continuare a sostenere la squadra. E vi chiedo fiducia, nelle persone che stanno guidando il club. Non abbiate dubbi, sistemeremo tutto”. E’ il messaggio che il massimo dirigente della società catalana, chiamato a gestire il delicato momento del dopo-Messi, ha voluto mandare ai tifosi il giorno dopo il tracollo, lasciando trasparire una certa preoccupazione. Del resto la figuraccia con i bavaresi fa seguito alle pessime prestazioni offerte nel secondo tempo con Getafe e Athletic Bilbao, con una squadra molle e senz’anima. Anche la scelta difensiva di Koeman, che col Bayern si è messo a cinque dietro, non è piaciuta.

Emergenza infortuni: si fermano anche Jordi Alba e Pedri

L’impressione è che, considerando anche le tante defezioni per infortuni, all’allenatore sia stata concessa fiducia, ma a tempo,  in attesa che vengano recuperati giocatori chiave al momento assenti. Nell’attesa dei rientri degli attaccanti Ansu Fati e Sergio Aguero, arrivato in estate a parametro zero, il Barcellona continua infatti a perdere pezzi: contro il Bayern si è fermato Jordi Alba, per via di un fastidio al bicipite femorale, mentre in giornata il club azulgrana ha comunicato che il fantasista Pedri ha riportato un infortunio muscolare al quadricipite della coscia sinistra. Nel dopogara Koeman ha parlato di “futuro per i giovani talenti del Barca”, ma ha preso atto che la rosa a sua disposizione “è questa”. Insomma, come evidenziano i media catalani, il futuro del tecnico orange resta incerto: secondo ‘Sport’, in particolare, le prossime tre gare di Liga contro Granada, Cadice e Levante nel giro di una settimana potrebbero essere decisive per la sua panchina, tornata a traballare dopo gli scossoni della passata stagione.

Sport: “Per Koeman decisive le prossime tre gare”

“La triste immagine offerta dal Barcellona ha innervosito un presidente la cui pazienza con Ronald Koeman si sta esaurendo. Laporta vorrebbe ammirare un Barcellona che non ha niente a che vedere con quello che ha visto ieri sera – scrive il quotidiano sportivo catalano -. Già non gli era piaciuto come si era conclusa la scorsa stagione, quando i blaugrana si erano lasciati sfuggire un campionato ampiamente a portata di mano. Questo sentimento negativo è cresciuto guardando le partite contro Getafe e Athletic, dove la squadra è apparsa senza anima, con nervi poco saldi”. Come dire che l’allenatore, difeso a più riprese dal presidente, ora sembra essere davvero in bilico: “Questo malcontento ha raggiunto l’apice ieri, quando ‘Rambo’ Koeman ha schierato cinque difensori, mostrando una mentalità da piccola squadra. Laporta aveva sogni di grandezza e desidera che non vada tutto in fumo subito. Così è esploso nelle tre ore successive alla partita. Certo, non avrebbe senso liberarsi di Koeman, perché sarebbe incoerente con le ultime dichiarazioni. Tuttavia, questo non significa che la pazienza sia infinita e che non possano esserci delle conseguenze”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime