Ballardini: “Contro il Napoli mi aspetto un altro Genoa”

Sfida al Napoli per il Genoa che domani cercherà di riscattare la sconfitta con l’Inter dell’esordio ma dovrà farlo ancora senza i rinforzi in arrivo. Ballardini sa però come i suoi dovranno comportarsi: “Mi aspetto un Genoa completamente diverso rispetto a quello che abbiamo fatto vedere contro l’Inter- ha spiegato il tecnico -, anzi dovremo fare il contrario di quello fatto con l’Inter. Sarà importante non concedere al Napoli spazio, vanno limitati”.

Mister Ballardini, che gara si aspetta contro il Napoli?
“Intanto mi aspetto un Genoa completamente diverso rispetto a quello che abbiamo fatto vedere contro l’Inter perché è un dovere il nostro: quello di fare una partita completamente diversa rispetto a quella scorsa”.
Quali sono gli errori da non ripetere della partita contro l’Inter?
“Bisogna fare tutto il contrario di quello che abbiamo fatto contro l’Inter. Essere squadra, compatti, essere chiari nelle due fasi di gioco. Quindi far vedere che il Napoli gioca contro una squadra che sa quello che deve fare e perciò metterli in difficoltà in questo senso”.
Nel Napoli mancherà Osimhen ed è probabile che Spalletti schieri un tridente senza punti di riferimento. Come affronterete l’attacco azzurro e in generale come affronterete una squadra che va in gol da 27 partite consecutive?
“Non puoi concedere tanto spazio a loro. Dovrai limitarli. Come? Prendendoli prima, magari cerchi di condizionarli da subito, farli ragionare serenamente il meno possibile e non dare loro la possibilità di esprimere tutte le loro qualità. L’abilità, la velocità che hanno. Tutto questo lo fai solo se copri bene il campo, se sei squadra e se sei aggressivo. Con tanta attenzione e da squadra”.
Questa settimana è entrato in gruppo Vasquez. Come l’ha visto? E’ possibile un suo impiego già contro il Napoli?
“Ha fatto quattro viaggi, andata e ritorno dal Messico all’Italia, difficile dare un giudizio. E’ arrivato da tre giorni, lo conosciamo perché l’abbiamo visto giocare in nazionale. Diamogli il tempo di recuperare e allenarsi, poi dopo parleremo”.
I nomi usciti sui giornali in chiave mercato come Caicedo e Maksimovic sono quelli giusti? Cosa possono darvi?
“Noi abbiamo da fare una bella partita perché domani giocheremo contro una grande squadra. Che lotta per vincere il campionato. Penso sia giusto parlare della partita che affronteremo domani”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime