Atalanta-Torino 4-4: festival di rigori e gol

Atalanta-Torino 4-4: festival di rigori e gol

Termina con uno spettacolare 4-4 il recupero della ventesima giornata tra Atalanta e Torino, rinviato a suo tempo per l’emergenza Covid in casa granata. I bergamaschi falliscono il doppio sorpasso in chiave Europa League ai danni di Fiorentina e Lazio, ma ‘salvano la pelle’ dopo un match che si era messo davvero male. Nel primo tempo Sanabria porta avanti gli ospiti, ma Muriel su rigore pareggia. Quindi gran gol di de Roon e 2-2 firmato da Lukic sempre dagli undici metri. Nella ripresa il Toro ne segna altri due grazie alla doppietta di Lukic (ancora su rigore) e a un autogol di Freuler. Ma gli orobici reagiscono e trovano il pari con Pasalic e con Muriel che realizza il quarto penalty della partita.

<<La cronaca della gara>>

Muriel risponde a Sanabria

Gian Piero Gasperini conferma l’undici che ha espugnato Venezia, ma con Pessina trequartista al posto di Pasalic. Ivan Juric risponde con 3-4-2-1 e con davanti Praet e Pjaca alle spalle di Sanabria. Si parte e dopo soli 4′ il Torino passa: Praet di forza conquista palla e scende a destra, cross basso per Sanabria che da due passi insacca nonostante il tentativo in extremis di Scalvini. L’Atalanta, colpita, non si scompone e comincia un lento accerchiamento dei granata che invece si schiacciano troppo all’indietro. Al minuto 17 bella azione orobica con Zappacosta che entra in area e Rodriguez lo abbatte. Calcio di rigore che batte Muriel centralmente beffando Milinkovic-Savic per l’1-1.

Gran gol di de Roon, ma Lukic pareggia

Adesso l’Atalanta è arrembante come ai vecchi tempi e Hateboer al 21′ insacca dopo una splendida azione. Ma c’è un netto offside. Due minuti dopo angolo di Muriel che calcia basso verso il limite dell’area dove de Roon colpisce al volo di destro trovando una grandissima rete per il vantaggio dei padroni di casa. Verso la mezz’ora altra chance nerazzurra, ma Hateboer non sfrutta un ottimo assist di Zappacosta. Al 31′ si fa male Pjaca: al suo posto entra Brekalo. Il pari granata arriva al 36′, ancora su calcio di rigore. Stavolta Abisso punisce una entrata di Freuler ai danni di Sanabria dopo un brutto errore di Djimsiti. Sul dischetto ci va Lukic che non sbaglia.

Toro avanti due volte

A inizio ripresa, Gasperini cambia Djimsiti con Toloi. L’Atalanta attacca alla ricerca del vantaggio e al 49′  Zapata si smarca e tira a botta sicura, ma Bremer salva i suoi. Il match va avanti senza più occasioni finché Juric fa entrare Pobega al posto di Ricci. Proprio il nuovo entrato è decisivo al 62′ quando si fa trovare in area e Toloi gli aggancia il piede. Altro calcio di rigore e altra ottima esecuzione di Lukic che porta i piemontesi sul 3-2. Ma non è finita perché 5′ dopo Freuler sbaglia l’intervento su un cross e batte Musso. Siamo 2-4.

Pasalic e Muriel salvano la Dea

Il match sembra finito, ma è una illusione perché la Dea non vuole perdere e si ributta in avanti per riaprire il match. Gasperini per questo effettua un triplo cambio con gli ingressi di Boga, Pasalic e Demiral al posto di Pessina, Freuler e Scalvini. La svolta del finale di match al minuto 78 quando Muriel imbuca per Pasalic che entra in area tutto solo e batte Milinkovic col sinistro sul primo palo. Siamo 3-4 e adesso l’Atalanta ci crede per davvero. Milinkovic-Savic salva su Boga, mentre Muriel si fa fermare in corner da uno strepitoso Bremer. Si batte l’angolo e una girata di Demiral viene respinta da Pobega. I nerazzurri protestano e poco dopo Abisso ferma il gioco e va a visionare l’episodio al Var. Netta la respinta di mano di Pobega e quarto calcio di rigore. Stavolta Muriel spiazza il portiere e firma il 4-4 finale che tiene in corsa l’Atalanta per un posto in Europa.

Atalanta-Torino 4-4 (2-2)
Atalanta (3-4-1-2): Musso; Scalvini (23′ st Demiral), Palomino, Djimsiti (1′ st Toloi); Hateboer, De Roon, Freuler (23′ st Pasalic), Zappacosta; Pessina (23′ st Boga); Zapata (33′ st Malinovskyi), Muriel. (53 Sassi, 57 Sportiello, 2 Toloi, 46 Cittadini, 20 Mihaila, 59 Miranchuk). All.: Gasperini
Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Zima (39′ st Djidji), Bremer, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci (14′ st Pobega), Ola Aina; Praet (40′ st Seck), Pjaca (31′ pt Brekalo); Sanabria (40′ st Pellegri). (1 Berisha, 89 Gemello, 99 Buongiorno, 15 Ansaldi, 27 Vojvoda, 77 Linetty, 9 Belotti). All.: Juric
Arbitro: Abisso di Palermo
Reti: nel pt 4′ Sanabria, 18′ rig. Muriel, 23′ De Roon, 36′ pt rig. Lukic; nel st 18′ rig. Lukic, 22′ aut. Freuler, 33′ Pasalic, 39′ rig. Muriel
Angoli: 8-0 per l’Atalanta
Recupero: 1′ e 5′
Ammoniti: Freuler, Lukic e Pasalic per gioco falloso, Zima per comportamento non regolamentare
Spettatori: 10.014 per un incasso di 131.878,70 euro.

Atalanta-Torino 4-4: festival di rigori e golFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments