Atalanta-Sampdoria 4-0: poker nerazzurro per la Champions. Il russo Miranchuk segna ma non esulta

L’Atalanta torna a iscriversi alla lotta per il quarto posto. I nerazzurri tornano infatti a vincere in casa in campionato (non succedeva dal 30 novembre contro il Venezia) e avvicinano la Juventus che è a quota 50. Quarantasette i punti dei bergamaschi, che però dovranno recuperare il match col Torino. Dopo la bella vittoria in Europa League contro l’Olympiacos (0-3), gli orobici dilagano anche contro la Sampdoria e si impongono per 4-0. Nel primo tempo segnano Pasalic e Koopmeiners, nella ripresa ancora l’olandese e Miranchuk.

<<la cronaca della partita>>

Malinovskyi, infortunio nel riscaldamento

Gasperini, già privo degli squalificati Demiral e Djimsiti e dell’infortunato Zapata oltre al solito Ilicic, perde anche Malinovskyi nel riscaldamento pre-partita. Allora in campo troviamo Pessina, Pasalic e Boga nel tridente offensivo con Koopmeiners incursore, mentre Hateboer e Zappacosta occupano le fasce. In panchina si rivedono Miranchuk e Muriel. Giampaolo risponde con un 3-5-2 con Caputo e Quagliarella davanti e Sensi a centrocampo.

L’Atalanta decide di fare subito sul serio e dopo soli 6′ passa: cross di Freuler dalla destra alle spalle della difesa per Pasalic che in tuffo di testa batte Falcone. Segna proprio il croato che inizialmente era indicato in panchina per far giocare Malinovskyi. L’Atalanta continua a macinare gioco, mentre la Sampdoria perde e regala troppi palloni, soffrendo particolarmente la corsia di destra nerazzurra con Hateboer, Freuler e Pessina che giostrano sempre da quelle parti indisturbati. Al 20’ altra chance nerazzurra, quando Koopmeiners entra in area e cerca Pessina, che appoggia all’indietro per la conclusione di Hateboer. Pallone di poco sul fondo.

Koopmeiners, doppietta di compleanno

I liguri sembrano inermi e al 29′ capitolano ancora: Pessina manda in verticale Koopmeiners, che si inserisce in profondità in area e incrocia con il destro trovando l’angolino basso opposto. A inizio ripresa Giampaolo ne cambia tre: dentro Sabiri, Yoshida e Rincon, e fuori Sensi, Magnani e Quagliarella. Ma nulla cambia perché l’Atalanta va ancora in assedio e ci vuole il miglior Falcone per impedire a Boga (splendido destro a giro) il tris. Il portiere ospite si ripete su Pessina, quindi break sampdoriano con Caputo, ma Musso è attento. Il 3-0 orobico arriva comunque dopo un’ora di gioco: Miranchuk (appena entrato al posto di Boga) appoggia in area per Koopmeiners che calcia di prima e fa centro. Doppietta per l’olandese, che oggi compie 24 anni.

Miranchuk segna e non esulta

In pratica non c’è partita e Pasalic al minuto 76 sfiora il 4-0 quando con un tiro-cross a giro di destro supera Falcone ma colpisce il palo. Anche la Sampdoria prende un legno all’82: azione personale dell’ex fischiatissimo Conti, che vince un contrasto in area, salta Pessina e calcia sul palo più vicino. Al minuto 86 c’è gloria anche per Miranchuk, che con un’azione persona si accentra dalla destra e dal limite colpisce con un bellissimo sinistro firmando il 4-0. Il russo, con un gesto molto bello e significativo, non esulta vista la guerra in corso tra il suo Paese e l’Ucraina e viene abbracciato da tutti i compagni di squadra.

Il tabellino

ATALANTA-SAMPDORIA 4-0
Atalanta (3-4-3): Musso, Hateboer (38′ st Maehle), Toloi (43′ st Cittadini), Palomino, Zappacosta (38′ st Scalvini);
Freuler, De Roon; Pessina (38′ st Pezzella), Koopmeiners, Boga (14′ st Miranchuk); Pasalic. (31 Rossi, 57 Sportiello, 20 Mihaila, 9 Muriel). All.: Gritti (Gasperini squalificato)
Sampdoria (3-5-2): Falcone; Ferrari (31′ st Vieira), Magnani (1′ st Yoshida), Colley; Conti, Thorsby, Ekdal, Sensi (1′ st Sabiri), Murru (23′ st Augello); Quagliarella (1′ st Rincon), Caputo. (1 Audero, 30 Ravaglia, 70 Trimboli, 21 Giovinco, 7 Supriaha). All.: Giampaolo
Arbitro: Sozza di Seregno
Reti: nel pt 6′ Pasalic, 29′ Koopmeiners; nel st 17′ Koopmeiners, 41′ Miranchuk
Angoli: 8-1 per l’Atalanta
Recupero: 0′ e 2′
Ammoniti: Ekdal, Thorsby e Toloi per gioco falloso
Spettatori: 10.245 per un incasso di 158.568,90 euro.

Atalanta-Sampdoria 4-0: poker nerazzurro per la Champions. Il russo Miranchuk segna ma non esultaFonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments