Atalanta, Gasperini: “Vincere l’Europa League non è un nostro obiettivo”

Atalanta, Gasperini: "Vincere l'Europa League non è un nostro obiettivo"

Archiviato l’1-1 in campionato contro la Juventus, arriva un altro esame fondamentale della stagione per l’Atalanta, che domani era a Bergamo (21) ospita l’Olympiacos nel match di andata dei play-off di Europa League, dopo che i nerazzurri si erano classificati terzi nel girone di Champions League. Il tecnico Gasperini chiarisce subito che “vogliamo misurarci per capire il nostro livello e per migliorarci, ma non possiamo avere come obiettivo la vittoria dell’Europa League”.

“Vogliamo fare bene in Coppa”

“Le partite sono diventate tutte difficili in Europa – ha detto il tecnico degli orobici ai microfoni di Sky Sport -. Questa è una manifestazione che più si va avanti e più diventa complicata. Non vogliamo lasciare indietro nessuna competizione. Siamo in una fase molto calda del campionato ma vogliamo far bene anche in Coppa. Sarà dura giovedì e ancor di più fra una settimana in Grecia. L’infortunio di Zapata? Le caratteristiche di Duvan sono uniche nella nostra squadra – ha continuato Gasperini -. Stava facendo molto bene ma la squadra ha fatto buone prestazioni anche senza di lui. Siamo certi di poter fare bene sino alla fine della stagione”.

“L’Olympiacos domina il suo campionato”

“È sempre una partita europea, anche se non è la Champions League – ha aggiunto l’allenatore nerazzurro – Ma quando va avanti questa manifestazione diventa molto prestigiosa e incontri squadre molto forti. Giocare tre anni in Champions ha abituato un po’ troppo bene, ma ci ha dato esperienza. L’Olympiacos? Non la devo presentare io, è una squadra che domina il campionato e non perde mai, ha un organico molto numeroso, alterna il 4-3-3 al 4-2-3-1, conosciamo giocatori come Manolas e Sokratis, ma anche in attacco hanno diverse alternative, ci sono calciatori rapidi e pericolosi. Sarà una gara di valore internazionale”. “Noi questo pessimismo non lo respiriamo – ha detto ancora Gasperini parlando del momento delicato della squadra -. Se lo respira qualcun altro deve stare attento a non intossicarsi. Ma non riguarda noi. A Zingonia forse viviamo in una bolla diversa e non respiriamo questa negatività. Muriel sta bene, siamo tutti fiduciosi. Infortuni? La situazione di Zapata è abbastanza nota, i tempi saranno molto lunghi. Palomino e Miranchuk? Non recupereranno a breve termine, siamo quelli di domenica scorsa, speriamo di non perdere nessuno”.

Toloi: “Settimana scorsa non è stata quella che volevamo”

In conferenza stampa è intervenuto anche capitan Rafael Toloi, che ha ribadito che la sfida di giovedì sarà comunque importante per l’Atalanta: “La settimana scorsa non è stata quella che volevamo, con Juventus e Fiorentina abbiamo fatto grandi prestazioni, ma se non arrivano i risultati ti brucia un po’. Abbiamo voglia di fare bene partendo già dal match di domani sera. Nelle ultime due partite abbiamo giocato bene, la Fiorentina ha segnato su due rigori, poi il terzo è arrivato su una palla lunga. La Juventus ha segnato su corner, in pieno recupero. Dobbiamo difendere meglio nel finale, dobbiamo avere maggior concentrazione. L’Europa League è una competizione di enorme prestigio, vogliamo fare due grandi partite per poter andare avanti. Siamo fiduciosi, vogliamo fare una gran prestazione già domani”, ha concluso Toloi.

Atalanta, Gasperini: "Vincere l'Europa League non è un nostro obiettivo"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments