Atalanta, Gasperini: “Malinovskyi forte, ma serve un giocatore alla Ilicic. Milan modello da seguire”

Al momento stai visualizzando Atalanta, Gasperini: “Malinovskyi forte, ma serve un giocatore alla Ilicic. Milan modello da seguire”

Dopo la querelle social, alimentata dalla moglie del giocatore, arriva la conferma dell’allenatore: Ruslan Malinovskyi è sul mercato. Gian Piero Gasperini, affrontando la questione nella conferenza stampa di vigilia del match col Milan, è stato chiaro: “Malinovskyi era arrivato come regista adattandosi a punta alla Ilicic, ma è giusto che l’Atalanta scelga un giocatore più idoneo in sede di mercato. Abbiamo passato anni a inseguire un elemento con le caratteristiche di Josip. Ruslan è bravissimo ma in quel ruolo offensivo è adattato pur avendo fatto cose egregie. Però resta un centrocampista”. Tradotto: può partire. Magari in direzione Tottenham, dove la coppia Conte-Paratici lo corteggia.

Malinovsky-Atalanta, è addio

Con l’addio di Malinovskyi, a questo punto molto probabile, un altro pezzo pregiato lascerebbe l’Atalanta, dopo Romero, il Papu Gomez e lo stesso Ilicic, avviato in direzione Bologna. Non è chiaro se fra l’ucraino e il tecnico ci sia stato uno scontro, ma è probabile di sì, a leggere le stories malinconiche pubblicate su Instagram e poi cancellate da Roksana Malinovska: “Bergamo è la nostra casa e non ne abbiamo un’altra, però il calcio e la vita sono cose unite. Per me non c’è più nulla di importante della famiglia e della carriera di Ruslan. Se non può rimanere all’Atalanta, deve trovare un’altra soluzione. E per noi è un peccato, però è la vita del calcio e deve pensare al suo futuro come un calciatore professionista”.

Lookman o Boga al fianco di Zapata

Sulle soluzioni d’attacco contro i rossoneri Gasperini – sconfitto negli ultimi tre scontri diretti e reduce da un 2022 con la sola partita vinta a Bergamo in campionato contro la Sampdoria a febbraio – non ha sciolto non ha sciolto la riserva: “Abbiamo più opzioni, c’è anche Boga. Lookman a Genova è entrato benissimo segnando il 2-0, ha tecnica e velocità. Ala o attaccante puro? Definizioni sempre molto soggettive. Arriva dentro l’area, anche se non ha la forza di Zapata“, spiega Gasperini. E cerca di stemperare la tensione del big match: “Col Milan domenica sarà una festa, un’occasione per la città e la squadra. Ospitiamo chi ha vinto lo scudetto con merito. La forza dell’avversario la conosciamo, ma è una chance anche per noi. Il Milan è un modello da seguire, in campo e fuori, per la qualità del gioco sviluppato da Pioli e per aver saputo puntare sui giovani di valore”.

Atalanta, Gasperini: "Malinovskyi forte, ma serve un giocatore alla Ilicic. Milan modello da seguire"Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments