Atalanta, Gasperini: “Errori compensati dalla voglia, bravi a restare sempre in partita”

BERGAMO – Il pareggio agguantato in extremis con la Lazio fa felice Gian Piero Gasperini: “Sono molto soddisfatto, qualche errore tecnico lo facciamo e ci è costato caro ma siamo stati bravi a giocare fino alla fine. Il primo tempo è stato molto buono, nel secondo avremmo dovuto fare di più e invece abbiamo sofferto una Lazio che ha giocato molto bene sotto il profilo tecnico. Noi giochiamo sempre per trovare soluzioni per vincere, avevamo dei cambi importanti davanti, ma nel secondo tempo abbiamo perso precisione e la capacità di recuperare palla in avanti. Siamo riusciti a sopperire con la voglia di fare risultato”. Ora all’orizzonte c’è la sfida col Manchester United in Champions League: “Vincere martedì vorrebbe dire mettere una bella ipoteca in una partita altrettanto difficile, l’importante è esprimersi con questo entusiasmo, poi sappiamo che dobbiamo crescere e migliorarci”.

Le scelte tattiche

Dopo un avvio con Zapata sul centro-sinistra, il tecnico ha spostato il colombiano sul fronte opposto dell’attacco, trovando il gol del momentaneo 1-1: “Quando gioca con Muriel è più normale che vada sul centro-destra, invece se c’è Josip si sposta. Duvan ha fatto spesso quel ruolo e sa essere determinante anche lì. Per noi era un modo per provare a dare fastidio a Luiz Felipe che era stato ammonito, volevamo anche variare un po’ i temi in attacco visto che non riuscivamo a concretizzare”. Nonostante tutto, è servita una doppia rimonta per portare a casa un punto: “Ci troviamo spesso a rincorrere, quando andiamo in vantaggio invece gli spazi diventano diversi. Ci vuole sempre un po’ troppo prima di trovare il gol, nel primo tempo abbiamo avuto tante situazioni in cui sarebbe bastato un passaggio o un controllo per essere in condizione di fare male. Abbiamo i concetti giusti, ci manca un po’ la qualità in questa fase”. Un messaggio anche a de Roon, sempre più a suo agio da difensore: “Ha qualità fisiche e atletiche importanti e questo gli consente di giocare anche in difesa, sta crescendo in quel ruolo perché sta acquisendo sicurezza. In caso di necessità sa adattarsi e interpretare anche altri ruoli”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime