Amichevoli: è una Lazio subito griffata Immobile, la Fiorentina piega ai rigori l’Espanyol

Giornata ricca di impegni per le squadre di serie A, con alcuni gustosi antipasti anche del prossimo campionato. A uscire con il sorriso sono in particolare Lazio, Fiorentina, Sampdoria, Sassuolo e Udinese, con blucerchiati e friulani vincitori rispettivamente contro Verona ed Empoli, altre compagini della massima serie.

Immobile regala alla Lazio la vittoria sul Twente

La Lazio chiude il ritiro con un successo. Dopo cinque giorni di allenamenti in Germania i biancocelesti si sono spostati in Olanda per affrontare il Twente e la vittoria per 1-0 ha dato risposte positive. Nel primo tempo Sarri schiera, fatta eccezione di Luis Alberto, la formazione tipo, lanciando Acerbi e Immobile dal primo minuto dopo aver raggiunto la squadra solamente a Marienfield per via delle ferie in più post Europeo. Neanche centoventi secondi e sono i biancocelesti a portarsi avanti proprio con la rete del suo centravanti. Felipe Anderson serve Milinkovic che con un passaggio perfetto permette l’imbucata di Ciro Immobile che mette in rete con un diagonale preciso. Sorride il tecnico in panchina perché nel corso dei novanta minuti non rischia praticamente mai nulla. Gara molto attenta in difesa e ordinata con diverse occasioni tra primo e secondo tempo per aumentare il vantaggio. Nella ripresa solita girandola di cambi che però non coinvolge Luis Alberto, rimasto in panchina tutti e 90 minuti. Lo spagnolo è stato comunque tra i migliori della pre season nonostante le voci di mercato confermandosi ad oggi il miglior marcatore della Lazio. Ora il ritorno della squadra di Maurizio Sarri nella Capitale dove, prima di rivedersi a Formello, godrà di qualche giorno di riposo in vista dell’inizio della nuova stagione. La ripresa è prevista per martedì alle 17.30.

I rigori premiano la Fiorentina con l’Espanyol

Vittoria per 4-2 dopo i calci di rigore per la Fiorentina nella sfida amichevole con l’Espanyol allo stadio Artemio Franchi, match che fa parte dell’evento benefico denominato “Unbeatables Cup”, Torneo internazionale nel quale sono coinvolte anche Betis Siviglia e Roma. Al termine dei 90′ pari per 0-0 tra le due formazioni. Dagli undici metri per la squadra di Italiano decisive le realizzazioni di Vlahovic, Sottil, Saponara e Benassi. Per gli spagnoli pesanti gli errori dal dischetto di Embarba e Fran Merida, con quest’ultimo che si è visto neutralizzare il rigore dal portiere viola Dragowski. La partita dei viola contro gli spagnoli ha avuto anche un grande significato commemorativo in quanto i due capitani delle due formazioni, Davide Astori e Daniel Jarque sono morti tragicamente in circostanze analoghe lo spagnolo morì l’8 agosto di 12 anni fa in ritiro a Coverciano). Per l’occasione dopo un anno e mezzo lo stadio Franchi è tornato ad aprirsi al pubblico (poco più di 1.500 spettatori nel settore Maratona dove i posti messi a disposizione erano 2870): l’ultima volta prima della chiusura degli impianti per pandemia era stata il 22 febbraio 2020 per la partita di campionato Fiorentina-Milan.
L’Associazione Ubeatables promotrice del torneo ha come obiettivo raccogliere fondi per la ricerca sulle cardiomiopatie e la morte improvvisa: prima del match Khaled Alarafah della Mahd Academy ha consegnato a Nicola Innocentin, organizzatore del torneo e vicepresidente dell’associazione, un assegno di 100.000 dollari.

Benassi segna il rigore decisivo in Fiorentina-Espanyol (cge)

Samp piega Verona: decide Murillo

È il difensore colombiano Murillo il match winner della Sampdoria nella sfida col Verona finita 1-0. È stato un piacevole antipasto di serie A allo stadio di Pavia con le squadre che devono ancora crescere ma sono sulla buona strada. Meglio i blucerchiati di D’Aversa in avvio con un tentativo di Verre che sfiora il gol dopo 12′. Replica Kalinic, unico terminale offensivo nel 3-4-2-1 dei veronesi, che impegna il portiere Audero al 25′ da distanza ravvicinata. In pieno recupero il vantaggio doriano: al 47′ Murillo svetta più alto di tutti e mette dentro (1-0). Nella ripresa bel tentativo di Caprari che ‘vede’ il raddoppio con una bella conclusione di poco a lato mentre è ancora Murillo ad essere protagonista quando salva su Di Carmine sugli sviluppi di un cross di Lazovic e salva la porta.

Udinese ritrova il successo: un autogol beffa l’Empoli

L’Udinese si è imposta di misura sull’Empoli (1-0) nell’amichevole giocata ad Abano Terme (Padova) che sa di anticipo di serie A, a due settimane esatte dall’inizio del campionato. La rete decisiva è giunta allo scadere del primo tempo con un autogol di Viti, ma non sono mancate le occasioni per rendere più rotondo il punteggio. L’Empoli ha ruotato gran parte degli effettivi in rosa – risultando sterile in fase offensiva -, mentre i bianconeri hanno effettuato solo 4 sostituzioni. L’Udinese torna al successo dopo due sonore sconfitte patite nelle amichevoli internazionali con Sturm Graz e Lens. Tra i bianconeri sono stati schierati tutti i neo acquisti – Silvestri, Udogie (decisivo in occasione della marcatura) e Samardzic (entrato nella ripresa) – ed anche Molina, appena tornato a disposizione dopo la vittoriosa Coppa America con l’Argentina. L’Empoli ha palesato ancora difficoltà di amalgama e aspetta rinforzi per l’attacco: da giorni si attende il via libera dall’Inter per Pinamonti.

Il Sassuolo cala il tris con il Vicenza

Vittoria per 3-1 del Sassuolo in amichevole allo stadio “Ricci” contro il Vicenza. Per la formazione di Dionisi le reti sono state messe a segno da Haraslin (7°), Boga (51°) e Raspadori (53°). Inutile per i biancorossi il momentaneo pari che era stato realizzato da Diaw su rigore (24°).

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime