Allegri e il “calcio” ricevuto durante Juve-Inter: ecco chi è stato

Allegri e il "calcio" ricevuto durante Juve-Inter: ecco chi è stato

“Non mi avete mai visto così arrabbiato? Semplice, uno dell’Inter mi ha dato una pedata“. Così Massimiliano Allegri, al termine della finale di Coppa Italia persa contro i nerazzurri, aveva spiegato l’espulsione (“giusta, l’arbitro Valeri è stato molto bravo”) e l’agitazione negli ultimi minuti della partita. Da un video girato con uno smartphone si erano viste le liti con Massimiliano Farris, vice di Inzaghi, e Lautaro Martinez. Ma il protagonista dell’episodio raccontato da Allegri non è né l’uno né l’altro.

Un video mostra Mario Cecchi, collaboratore tecnico di Inzaghi dai tempi della Lazio, incrociare la traiettoria del tecnico bianconero. Dopo l’esultanza per il gol del 4-2 di Perisic l’interista sta rientrando verso la propria panchina, mentre l’allenatore della Juventus, procedendo in direzione opposta, sta facendo ritorno nella sua area tecnica. I due si incrociano.

La pedata “classica”, cioè il calcio con la gamba che carica il colpo e poi si allunga, non c’è. Piuttosto uno “sgambetto” di Cecchi ad Allegri. Un urto tra una gamba e l’altra, una cosa da poco rispetto a quanto dichiarato da Allegri. Come si vede dalle immagini i due rischiano di cadere, ma si riprendono. Cecchi si gira immediatamente verso Allegri e gli chiede scusa: lo si vede anche dal gesto fatto col braccio. Il tecnico della Juventus, evidentemente, non ha creduto alla buonafede dell’interista e, dopo qualche parola, lo ha mandato a quel paese (anche qui, nel video si  vede bene il gesto fatto col braccio). Per l’Inter Cecchi “è inciampato”, versione che non ha convinto Allegri neanche nel post partita, quando gli animi erano ancora accesi.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
3 giorni fa

il calcione gliel’ha dato agnelli, che non sa come liberarsi di un brocco che costa 9 milioni piú tasse e non é capace di vincere niente nonostante il suo spilungone da 70 milioni piú stipendio e tasse.

castigamatti
Ospite
castigamatti
3 giorni fa

questo calcione diventerá come la minaccia “io ti ammazzo” rivolta da bonucci ad un dirigente dell’inter alla fine dellaltra coppa persa dalla juve.
i colpevoli diventano vittime e la vecchia signora.diventa una zoccolona…

castigamatti
Ospite
castigamatti
3 giorni fa

“Basta un like: Di Maria accende la Juve, Agnelli e Nedved si accendono su Allegri” (di tale ivan cardia).”a oggi nulla fa pensare che la Juve voglia davvero mettere in discussione il futuro del tecnico livornese. Pesa, oltre al fatto che sarebbe il terzo cambio di manico in tre anni…”
IL TERZO CAMBIO?
1° sarri sostituisce allegri
2° pirlo sostituisce sarri
3° allegri sostituisce pirlo
se anche allegri fosse sostituito sarebbe IL QUARTO CAMBIO, NON IL TERZO.
beh… é ovvio che un giornalista filogobbo sbagli a contare.
é una vita che la juve imbroglia… ultimamente anche sulle plusvalenze e sui bilanci.